icsi

L’ICSI consiste nell’iniezione di un singolo spermatozoo all’interno dell’ovocita, mediante un microago con l’ausilio di un sofisticato microscopio. Vi si ricorre in caso di spiccata riduzione della concentrazione, della motilità o della forma degli spermatozoi oppure per la presenza di auto anticorpi antispermatozoi che tendono ad agglutinarli tra loro.
L’ICSI si utilizza anche per gli spermatozoi recuperati dall’urina (per le eiaculazioni retrograde) o congelati per pazienti con eiaculazione dovuta anche ad handicap o che si devono sottoporre a chemio o radio-terapia o in tutti i casi di MESA e TESE.
Le fasi e i risultati della ICSI sono identiche a quelle del trattamento FIVET, ad eccezione dell’inseminazione degli ovociti.